MarketingFacebook Ads: cinque consigli per creare campagne pubblicitarie efficaci

Facebook Ads: cinque consigli per creare campagne pubblicitarie efficaci

facebook ads 2022

Facebook Ads è uno strumento, messo a disposizione da Meta, che può risultare particolarmente utile: qualche consiglio su come utilizzarlo al meglio.

Per aumentare il traffico in entrata verso un sito web è possibile affidarsi alle innumerevoli possibilità offerte dal digital marketing. Tra le varie “sottocategorie” è possibile individuare il social media marketing, che prevede l’utilizzo dei social media per comunicare con il proprio pubblico, ma anche la creazione di campagne pubblicitarie mirate per raggiungere il proprio target. Tra i vari social è possibile utilizzare Facebook, motivo per cui può essere utile soffermarsi su Facebook Ads e su alcuni consigli per la costruzione di campagne efficaci.

Cosa significa fare Facebook advertising

Fare Facebook advertising corrisponde a utilizzare uno dei migliori strumenti per ottenere buoni risultati sul web. Sulla piattaforma è possibile compiere diverse operazioni, a partire da una particolarmente utile, ossia la configurazione del pixel Facebook, essenziale per monitorare i dati delle campagne.

Il professionista designato a creare le campagne pubblicitarie può sfruttare le diverse e varie funzionalità messe a disposizione da Facebook per curare e ottimizzare ogni aspetto.

Cinque consigli per creare campagne Facebook Ads

Dopo aver configurato il proprio account sullo strumento di Facebook, che segue la creazione della pagina aziendale, è possibile iniziare a costruire campagne di advertising.

Vi sono alcune azioni da compiere per creare campagne Facebook Ads efficaci.

Definire un obiettivo

Il primo tassello di una campagna pubblicitaria su Facebook riguarda la scelta dell’obiettivo, che è fondamentale. A seconda dell’obiettivo impostato, Facebook mostra infatti le inserzioni a un pubblico composto da utenti che per caratteristiche hanno la tendenza a compiere l’azione in linea con l’obiettivo (per esempio la conversione).

Dopo aver cliccato su “Crea nuova campagna” è possibile definire l’obiettivo tra le varie opzioni elencate dalla piattaforma.

Facebook ads scelta obiettivo

Fonte: Facebook Ads

Creare più gruppi di annunci

Il secondo passaggio è la creazione dei gruppi di annunci. Potrebbe essere utile crearne di diversi, in modo da poter poi impostare dei pubblici differenti a cui mostrare poi le inserzioni.

Per creare i gruppi di annunci occorre cliccare sul bottone verde “Crea” (tra le tre schede presenti nella schermata, occorre considerare la seconda, ossia “gruppi di annunci”).

facebook ads crea gruppo annunci

Fonte: Facebook Ads

Qui vanno inserite le specifiche del nuovo gruppo di annunci, che andrà a far parte della campagna appena realizzata e inseriti anche il nome del gruppo e il nome dell’inserzione (si potranno poi creare più inserzioni all’interno dello stesso gruppo di annunci).

facebook ads crea nuovo gruppo annunci

Fonte: Facebook Ads

Creare un pubblico personalizzato

Uno degli errori maggiormente frequenti, commesso da chi non ha molta esperienza con Facebook Ads, è creare un pubblico generico, selezionando solo i singoli interessi. Si tratta di una scelta poco conveniente, perché si rischia di sprecare budget mostrando le inserzioni a un pubblico non in linea.

Quello che occorre fare è creare liste di pubblico personalizzate, operazione possibile dopo aver configurato il pixel e aver “collegato” il sito all’account su Business Manager. Bisogna quindi cercare la sezione “Pubblico” all’interno della piattaforma.

fabook ads pubblico

Fonte: Facebook Ads

Qui poi va selezionato il tipo di pubblico a cui si intende rivolgersi. Per creare una lista di utenti che hanno già visitato un sito bisogna cliccare su “Pubblico personalizzato”.

creare pubblico personalizzato

Fonte: Facebook Ads

Successivamente va selezionata l’origine del pubblico per la creazione di una nuova lista. Nel caso in cui si vogliano intercettare gli utenti che hanno visitato un sito è necessario cliccare naturalmente sulla voce “Sito web”.

origine pubblico

Fonte: Facebook Ads

In questa fase è necessario compiere alcune operazioni. Innanzitutto, occorre selezionare il pixel dell’account pubblicitario; successivamente va definito un arco temporale per intercettare gli utenti che hanno visitato il sito in quel periodo; vanno poi inseriti il nome del pubblico e una breve descrizione.

facebook ads creare nuova lista di pubblico

Fonte: Facebook Ads

Durante la fase di definizione del pubblico personalizzato la piattaforma permette di creare anche un pubblico simile. Si tratta di un pubblico trovato da Facebook e che per interessi, luogo di provenienza e comportamento è molto simile agli utenti che fanno parte del pubblico personalizzato.

creare pubblico simile

Fonte: Facebook Ads

In questo contesto vanno selezionati la lista di pubblico personalizzato e il luogo di provenienza degli utenti (occorre inserire “Italia” se ci si rivolge esclusivamente a un pubblico italiano).

Molto importante è la percentuale di somiglianza del pubblico simile rispetto a quello personalizzato: un consiglio utile potrebbe essere quello di non andare oltre il 2%, perché altrimenti si rischierebbe di mostrare le inserzioni a utenti troppo distanti dal pubblico originario.

facebook ads impostazioni pubblico simile

Fonte: Facebook Ads

Queste liste di pubblico, sia personalizzato, sia lookalike, vanno aggiunte nei diversi gruppi di annunci.

Differenziare le creatività delle inserzioni

Quando si creano inserzioni da mostrare ai pubblici a margine della campagna è altamente consigliabile ottimizzare le grafiche, facendo così in modo che l’inserzione sia mostrata nel miglior modo possibile a seconda del tipo di contenuto (post nel newsfeed o una Storia). È dunque essenziale creare diverse grafiche per ogni singolo posizionamento.

facebook ads modificare grafiche

Fonte: Facebook Ads

Facebook ha aggiunto nuove funzionalità grazie alle quali è possibile ottimizzare il contenuto: in questo modo l’inserzione compare con un livello qualitativo adatto, a seconda del tipo di dispositivo su cui l’utente la visualizza.

facebook ads ottimizzazione grafiche

Fonte: Facebook Ads

Geolocalizzare il proprio pubblico

Con le liste di pubblico create, sia pubblico personalizzato, sia simile, è possibile intercettare utenti in target. Un’ulteriore ottimizzazione che è possibile fare, però, è la geolocalizzazione del proprio pubblico.

Se un’attività si rivolge in maniera esclusiva a un pubblico italiano, volendo procedere con un esempio concreto, conviene selezionare solo l’Italia come paese di riferimento (dall’apposita sezione presente nel gruppo di inserzioni, sotto la voce dedicata al pubblico).

Si tratta di una buona opportunità per le aziende che si concentrano su una visione locale, ossia brand che vogliono rivolgersi a un pubblico che intendono poi riuscire a portare nello store fisico. È possibile difatti scegliere persino una specifica regione, in modo che le inserzioni vengano mostrate effettivamente a persone che possono raggiungere fisicamente il negozio.

facebook ads geolocalizzare pubblico

Fonte: Facebook Ads

I vantaggi legati all’utilizzo di Facebook Ads

Attraverso le campagne Facebook Ads è possibile riuscire a portare sul sito tanto traffico di qualità (composto cioè da utenti che, per comportamento e interessi, rientrano nel target di riferimento).

Questo aumenta le possibilità di concludere affari e raggiungere i propri obiettivi, ma naturalmente il sito web su cui poi atterreranno gli utenti deve essere veloce e affidabile (in tal senso la scelta del servizio web hosting è fondamentale).

Altre notizie su:

© RIPRODUZIONE RISERVATA È vietata la ripubblicazione integrale dei contenuti

Resta aggiornato!

Iscriviti gratuitamente per essere informato su notizie e offerte esclusive su corsi, eventi, libri e strumenti di marketing.

loading
MOSTRA ALTRI