Giovedi 23 Maggio 2019
MarketingStrategia di digital marketing turistico: gli strumenti e gli aspetti da non trascurare

Strategia di digital marketing turistico: gli strumenti e gli aspetti da non trascurare

Come promuovere un museo, un hotel o una destinazione? Gli elementi essenziali per una strategia di digital marketing turistico vincente.


Raquel Baptista
A cura di: Raquel Baptista Autore
Strategia di digital marketing turistico: gli strumenti e gli aspetti da non trascurare

Non si può parlare di digital marketing turistico senza affrontare il discorso relativo alla presenza e alla reputazione online delle aziende che operano nel settore ma anche delle destinazioni stesse, cioè dei paesi che si impegnano sempre di più nella promozione del proprio nation brandSempre di più, infatti, la pianificazione di un viaggio avviene quasi totalmente (se non esclusivamente) online: dalla ricerca della destinazione a quella dei monumenti da visitare, dalla prenotazione degli hotel e l’acquisto dei biglietti alla condivisione del proprio feedback post viaggio. Le aziende che lavorano in questo settore, allora, non possono non conoscere gli strumenti e le strategie di digital marketing turistico necessari per aumentare la propria visibilità, coinvolgere e fidelizzare i clienti.

un Website e una user experience di qualità: il primo requisito per una strategia vincente

Avere un sito web di qualità è chiaramente un requisito fondamentale per chi opera nel settore del turismo. Questo, infatti, deve essere user-friendly e deve rispettare i requisiti di usabilità che garantiscano all’utente una user experience soddisfacente per quel che riguarda, tra altre cose, la velocità di caricamento delle pagine, le pubblicità troppo invadenti che devono essere assenti e l’ottimizzazione per i dispositivi mobili. Proprio riguardo a quest’ultimo fattore, è infatti fondamentale che il sito sia responsive, consentendo per esempio, nel caso di hotel o compagnie aree, di effettuare delle prenotazioni senza difficoltà.

Inoltre, il sito deve rispettare i requisiti di accessibilità che lo rendano fruibile da tutti gli utenti, compresi quelli con disabilità visive, uditive o motorie. Oltre alla funzionalità, il sito deve anche essere accattivante e in grado di comunicare in maniera coinvolgente la proprio struttura o i propri servizi; che si tratti di un hotel, di un museo o di un luogo, il sito deve essere una vetrina in cui gli utenti possono trovare tutti i contenuti essenziali per poter fare una scelta. Non solo i contenuti testuali ma anche quelli multimediali possono fare la differenza se sono di qualità e, ovviamente, se corrispondono poi ai servizi effettivamente forniti dall’azienda.

Creare Contenuti rilevanti e coinvolgenti

La creazione dei contenuti è un aspetto importante di una strategia di digital marketing turistico. Buona parte delle aziende in questo settore fornisce agli utenti informazioni utili sui servizi e sui prodotti offerti e crescono sempre più gli hotel che usano la tecnologia video 360° e la realtà virtuale per far conoscere ai potenziali clienti l’interno delle proprie strutture.

Post condiviso dalla pagina Facebook del Museo Archeologico Nazionale di Firenze con link di rimando al blog.

I contenuti presenti sul sito devono essere quindi rilevanti per l’utente che deve scegliere una destinazione o un posto in cui soggiornare, tuttavia una strategia di content marketing che vada oltre la presentazione aziendale e i suoi prodotti può essere determinante per la differenziazione. Infatti, una struttura ricettiva può fornire informazioni relative a tutto ciò che il cliente potrà fare una volta scelto di pernottare in quella determinata città.

Non solo gli hotel ma anche le istituzioni e le imprese culturali diventano fonte di informazione per i turisti: ciò è possibile mediante la creazione di blog in cui si punta sullo storytelling delle diverse opere e degli oggetti presenti all’interno di un museo. È il caso per esempio del blog creato dal Museo Archeologico Nazionale di Firenze.

come aumentare la visibilità e migliorare la reputazione online

Il sito web e i suoi contenuti devono anche tener conto dei requisiti SEO necessari per avere visibilità sui motori di ricerca. Bisogna dunque mettere in atto una strategia SEO che consenta di rendere il sito visibile agli utenti che cercano i prodotti o i servizi su Google. In questo senso, la creazione di contenuti rilevanti e ottimizzati sulla base dei bisogni e delle ricerche degli utenti online risulta essenziale per poter salire nella SERP di Google. Ovviamente, un buon posizionamento nelle pagine dei motori di ricerca implica un impegno continuo i cui risultati non sono però immediati: affidarsi a un professionista risulta allora fondamentale per poter cogliere i frutti nel tempo.

Può essere molto utile, poi, fare uso delle diverse forme di pubblicità online che vanno da Google Ads all’inserzione di banner all’interno di altri siti. Inoltre, per la promozione di una struttura alberghiera, di una compagnia aerea o di qualsiasi altra azienda nel settore del turismo può essere molto utile ricorrere a un software di email marketing in grado di informare i clienti sui servizi e sulle offerte promozionali attraverso l’invio di email in maniera automatica e personalizzata, a seconda del target specifico e delle sue esigenze o preferenze.

Inoltre, le strategie di email marketing consentono di promuovere l’engagement sulle pagine dei social network aziendali: è possibile per esempio inserire, nel footer della newsletter, i bottoni di rimando alla pagine social dell’azienda e mettere in risalto i post più popolari. In aggiunta, le newsletter sono ideali per l’invio degli articoli pubblicati sul blog per esempio, essendo così uno strumento funzionale anche alle attività di content marketing.

A questo proposito, per aziende che puntano sulla creazione di contenuti per coinvolgere gli utenti e aumentare la visibilità l’uso dei social network risulta di particolare importanza, specialmente se si considera il potenziale di queste piattaforme per la condivisione virale dei contenuti.

Campagna promossa da “Turismo de la Provincia de Sevilla”.

È possibile spingere non solo la condivisione di contenuti creati dall’azienda, ma anche incentivare gli user generated content, come ha fatto per esempio l’ente pubblico spagnolo “Turismo de la provincia de Sevilla“, che invita i turisti a visitare Siviglia e a raccontare poi le proprie esperienze e avventure vissute lì, attraverso dei video condivisi sui social network, utilizzando l’hashtag #esperienciaSVQ.

Progetto #meetsouthafrica

L’influencer marketing può risultare inoltre funzionale all’aumento della visibilità online di una struttura o di una destinazione: un esempio di strategia di successo è quella messa in atto dall’ente del turismo sudafricano che ha coinvolto diversi travel blogger molto seguiti sui social per promuovere il turismo in questo paese, attraverso il progetto “#meetsouthafrica.

Un’attenzione strategica ai canali social è dunque fondamentale per far conoscere una struttura, un’istituzione o una destinazione ed è anche necessaria per migliorare la brand reputation.

Questo aspetto ha una particolare importanza, specialmente se si considera che sempre più, prima di viaggiare, è sul web che gli utenti si informano sulla destinazione desiderata, cercando recensioni e racconti di esperienze fatte da altri turisti che sono stati sul posto.

Nel settore alberghiero, infatti, come anche in quello enogastronomico, le piattaforme come Tripadvisor e Booking, basate sulle recensioni degli utenti, sono fondamentali perché incidono fortemente sulla reputazione online delle aziende. Per questo motivo è necessario innanzitutto lavorare sulla qualità dei prodotti e dei servizi proposti e sull’ottimizzazione della customer experience per creare le condizioni necessarie alla diffusione di un passaparola positivo sul brand.

Le strutture ricettive, i diversi enti culturali e i paesi stessi possono trarre beneficio non solo dalle recensioni positive, dalle conversazioni generate tra utenti sui social network ma anche dalle menzioni da parte della stampa. Ovviamente, bisogna anche basarsi su linee guida predefinite per saper rispondere a eventuali critiche negative e per saper gestire eventuali crisi online che possono danneggiare la reputazione della marca.

Personalizzazione e assistenza al cliente coN IL digital marketing turistico

Oltre a promuovere i propri servizi e le proprie strutture, le attività di web marketing turistico consentono anche di lavorare sulla fidelizzazione dei clienti e sul mantenimento dei rapporti già instaurati. Non solo invio di email personalizzate: è importante avere anche un servizio di assistenza clienti online che sia davvero efficiente. Dal social customer care, cioè dai servizi di assistenza attraverso i canali social dell’azienda (tramite live chat o commenti sui post), i clienti si aspettano una risposta quasi istantanea. Per alcune aziende il fattore tempo risulta particolarmente importante: si pensi per esempio a problematiche relative a cancellazioni o ritardi di voli che portano a una grande affluenza di domande e richieste sui social network e che non raramente generano polemiche, quando non gestite nel migliore dei modi da parte dello staff. Quando la risposta non arriva repentinamente o quando questa non corrisponde alle esigenze del cliente è molto probabile che un feedback negativo venga lasciato sulla pagina, compromettendo l’immagine dell’azienda.

Non sono poche, dunque, le sfide che devono affrontare le aziende e gli enti che operano in questo settore, ma è possibile sostenere che le attività di digital marketing turistico possono offrire un supporto prezioso: dal monitoraggio in tempo reale degli investimenti pubblicitari effettuati alla personalizzazione della customer experience, le aziende devono solo saper cogliere le opportunità.

© RIPRODUZIONE RISERVATA E' vietata la ripubblicazione integrale dei contenuti

Iscriviti alla newsletter! Ricevi gli aggiornamenti settimanali delle notizie più importanti tra cui: articoli, video, eventi, corsi di formazione e recensione libri
Potrai anche usufruire di offerte esclusive per libri, eventi e corsi.

Iscriviti

Articoli sull'argomento

© Inside Marketing 2013 - 2019 è un marchio registrato ® P.iva 07142251219
×

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

loading
MOSTRA ALTRI