Il primo centro di sviluppo app iOS europeo è a Napoli

L'Apple ha annunciato di voler investire il proprio denaro per la fondazione, in Italia, del primo centro di Sviluppo App iOS d'Europa, puntando Napoli

Il primo centro di sviluppo app iOS europeo è a Napoli

Apple, il secondo big della digital economy mondiale, ha annunciato di voler investire il proprio denaro per la fondazione, in Italia, del primo centro di Sviluppo App iOS d’Europa. La città di destinazione, nel particolare, è Napoli.

La notizia è stata annunciata il 21 gennaio 2016 direttamente sul sito della multinazionale: «L’Europa è la patria di alcuni tra i più creativi sviluppatori del mondo e noi stiamo cercando di incentivare le nuovi generazioni di imprenditori in Italia offrendo le capacità di cui necessitano per raggiungere il successo», afferma il CEO della Apple, Tim Cook. L’intento è quindi quello di investire sulle giovani menti, perché possano essere pilastri fondamentali in un mercato europeo già vastissimo e possano essere formati ad hoc attraverso figure professionali scelte esclusivamente per il ruolo di formazione.

Solo in Europa, grazie agli Apple Store, vengono supportati oltre 1,4 milioni di posti di lavoro, di cui solo 1,2 è ricoperto da creatori di app, ingegneri e imprenditori. Gli sviluppatori, sinora, hanno guadagnato oltre i 10,2 miliardi di euro dalla vendita delle proprie app in tutto il mondo: già in Italia la Apple stima di aver offerto fino a 75.000 posti di lavoro grazie all’economia di questi software. Nel suo comunicato, infatti, figurano le app italianissime Musement e Qurami, che ha suggerito in 23 paesi come le migliori: la prima si occupa delle esperienze di viaggio, permettendo di costruire percorsi su misura dai musei alle escursioni in oltre 300 città del mondo, la seconda invece ti offre la possibilità di ritirare il numero a distanza in specifiche sale d’attesa e uffici pubblici così da limitare notevolmente le code. Petazzi e Macina sono i rispettivi CEO e founder delle due piattaforme e si ritengono orgogliosi e soddisfatti del riconoscimento dell’azienda di Cupertino, nonostante i numerosi premi già vinti.

Il Centro, nello specifico, sosterrà gli insegnanti e fornirà indirizzi specialistici per i futuri sviluppatori. Non si tratterà, però, di un’iniziativa sul solo territorio partenopeo, ma da qui – attraverso una serie di partnership in tutta Italia – continuerà a lavorare sull’intero paese.


Francesca Paola Esposito
A cura di: Francesca Paola Esposito Autore Inside Marketing
© RIPRODUZIONE RISERVATA E' vietata la ripubblicazione integrale dei contenuti

Corsi Formazione

Tutti i corsi
Le vostre Opinioni
MacroambienteIl primo centro di sviluppo app iOS europeo è a Napoli