Giovedi 21 Marzo 2019
MarketingQuando il marketing si trasforma in tappetini mouse personalizzati

Quando il marketing si trasforma in tappetini mouse personalizzati

Il marketing offline rafforza quello online: un potente strumento di comunicazione e fidelizzazione, soprattutto con i gadget promozionali.


A firma di: Emiliano Villa Opinionista esterno
Quando il marketing si trasforma in tappetini mouse personalizzati

Nonostante un pensiero comune secondo cui non si regala nulla a nessuno, in realtà quando si riceve qualcosa in dono nasce un sorriso spontaneo. Quando a fare questo gesto sono le aziende, i negozianti e i professionisti di vari settori, l’effetto è ancora più rilevante. Infatti, è stato appurato più e più volte che le persone conservano i gadget promozionali: essi li fanno sentire clienti importanti e soddisfatti. Questo è marketing. Il consumatore spesso non presta particolare attenzione a ciò, ma un brand può ricavarne molteplici vantaggi.
Tra gli omaggi aziendali più quotati negli ultimi anni sembra ci siano addirittura oggetti come i tappetini mouse personalizzati.

Tappetini mouse personalizzati: di cosa si tratta

Si tratta, in questo caso, di oggetti utili e personalizzati generalmente con il logo e/o il nome dell’azienda. In altre eventualità, propongono anche motti, messaggi e frasi in grado di conquistare il cliente o il consumatore e di lasciare nella sua mente un ricordo che spesso non viene neanche percepito come una pubblicità da parte del destinatario, anche se in realtà lo è e funziona.

In genere, un gadget promozionale è accompagnato da una serie di vantaggi, che si presentano non appena esso arriva nelle mani del cliente. Questi vantaggi diventano ancor più rilevanti se si tratta di un oggetto che può essere usato nella vita di tutti i giorni, proprio come accade nel caso dei tappetini mouse personalizzati.

Un omaggio aziendale rappresenta uno strumento di marketing che può fare la differenza e che può rivelarsi incredibilmente potente.

Perché i gadget promozionali ottimizzano le strategie di marketing?

Secondo le statistiche, circa il 94% di coloro che hanno ricevuto un gadget promozionale ricorda perfettamente il come e il dove. Inoltre, è stato appurato che circa l’84% delle persone apprezza molto questo tipo di dono. Infine, l’85% dei consumatori che ricevono un gadget in omaggio finisce per acquistare almeno un prodotto o un servizio proprio dall’azienda mittente.

Questi sono numeri importanti, ma quel che c’è da chiedersi è: perché un semplice oggetto può diventare così potente? È tutta (o quasi) una questione di “psicologia”.

Il destinatario, infatti, riceve un regalo, e questa non è una cosa che accade tutti i giorni, soprattutto quando a farlo è qualcuno che non conosce o che, in realtà, dovrebbe essere lì per vendere qualcosa. I regali, in genere, vengono fatti da persone a cui si è legati. Di conseguenza, si scatena un’esperienza di tipo emotivo, capace di creare una sorta di legame fra il consumatore e il brand.

Entrando nello specifico, è stato constatato che un gadget promozionale è capace di:

  • aumentare la popolarità dell’azienda;
  • migliorare l’immagine e la percezione che i consumatori hanno dell’azienda in questione;
  • ottimizzare la brand awareness;
  • creare una brand experience che non si limita al semplice acquisto, ma si trasforma quasi in un rapporto di fiducia, essenziale per arrivare alla fase di acquisto e per scatenare preziosi passaparola.

Infine, occorre ricordare che i gadget promozionali possono fidelizzare i clienti esistenti e quindi spronarli a continuare a prediligere quel brand rispetto a un altro. Usando i tappetini mouse personalizzati si può ottenere questo effetto e anche tanti altri vantaggi.

In pratica, si hanno a disposizione strumenti di marketing che funzionano sia con i potenziali clienti che con la clientela già esistente ed è possibile affermare che un gadget in regalo scatena una soddisfazione che un’azienda non dovrebbe di certo sottovalutare. Non a caso ad oggi sono tantissime le realtà aziendali che hanno inserito i gadget personalizzati all’interno della propria strategia di marketing.

Quali sono i gadget promozionali che conquistano di più il consumatore?

I gadget promozionali che funzionano sono appunto quelli personalizzati, ma non solo in base all’azienda che li propone ai propri clienti e potenziali clienti: considerare il proprio target è estremamente fondamentale. Pertanto, prima di passare alla progettazione e alla realizzazione di questi oggetti, è importante studiare il proprio pubblico di riferimento e arrivare a conoscerne le abitudini e le esigenze.

Inoltre, è fondamentale ricordare anche che i gadget promozionali migliori sono quelli che si possono usare tutti i giorni o quasi. In poche parole, cercare un oggetto utile, valido (sia da un punto di vista estetico che per quanto riguarda le funzionalità) e magari capace di trovare un posto sulla scrivania del cliente, proprio come i tappetini mouse personalizzati, non è mai una cattiva idea. In questo modo, il destinatario potrà vederlo e rivederlo, ricordando ancor più l’azienda dalla quale lo ha ricevuto.

Tuttavia, prediligere qualcosa di unico, differente e particolare è sempre un buon modo per differenziarsi e per rafforzare tutti i vantaggi precedentemente elencati.

Facendo un esempio pratico, nel mondo di oggi, in cui i computer sono diventati parte integrante delle giornate lavorative e del tempo libero, puntare su tappetini mouse personalizzati con il logo aziendale o su altre tipologie di accessori “da scrivania” (es. tappetini da banco vendita e da scrivania) si rivela una soluzione vincente e attuale. I tappetini per il mouse possono essere sempre utili, catturando l’attenzione dell’utilizzatore e non solo.

Il consiglio finale

Dato che il gadget promozionale è un mezzo per conquistare un consumatore e per fidelizzare un cliente, per far sì che funzioni deve rispecchiare i valori aziendali, ma soprattutto quelli che l’utente stesso si aspetta di ritrovare nei prodotti e servizi del brand in questione: affidabilità e qualità.

Chiaramente, avere per le mani un oggetto poco duraturo, poco resistente o scarsamente qualitativo, non fa di certo un bell’effetto sul destinatario. In alcuni casi può anche innescare l’effetto contrario a quello che si vorrebbe ottenere.

Per concludere, il gadget promozionale è importante per il marketing, ma va trattato come un biglietto da visita: scegliendo quello giusto e/o prediligendo uno dei migliori presenti sul mercato le aziende possono fare una perfetta prima impressione sui clienti attuali e potenziali.

© RIPRODUZIONE RISERVATA E' vietata la ripubblicazione integrale dei contenuti

Iscriviti alla newsletter! Ricevi gli aggiornamenti settimanali delle notizie più importanti tra cui: articoli, video, eventi, corsi di formazione e recensione libri
Potrai anche usufruire di offerte esclusive per libri, eventi e corsi.

Iscriviti

Potrebbe interessarti

×

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

loading
MOSTRA ALTRI