campagna Rakuten
Giovedi 13 Dicembre 2018
libri di Marketing e ComunicazioneConsulente di web marketing: un “manuale operativo” con i segreti del mestiere

Consulente di web marketing: un “manuale operativo” con i segreti del mestiere

Come si diventa consulente di web marketing? Quali skill possono aiutare e che strumenti servirebbero? In un manuale, le risposte di Alessandro Mazzù.

Consulente di web marketing: un “manuale operativo” con i segreti del mestiere
EDITORE Flaccovio
PUBBLICAZIONE 2017
LINGUA Italiano
AUTORE
Alessandro Mazzù
VALUTAZIONE
Recensione Inside Marketing

Virginia Dara
A cura di: Virginia Dara Autore Inside Marketing

Una buona fetta di aziende italiane, in questi anni, ne avrebbe chiamato uno. Chi è, però, e che cosa fa un consulente di web marketing? Se già trovare una definizione e una collocazione per il consulente “tradizionale” è difficile, quando ci si sposta al digitale ci sono una certa “oscurità” della materia e, soprattutto, una resistenza da parte dei soggetti alle prese con la digital disruption che non aiutano. Per questo, quando fu scritto (gennaio 2017, ndr), “Il primo manuale operativo per consulenti di web marketing” di Alessandro Mazzù rispondeva a un’esigenza specifica: rappresentare, appunto, una prima guida completa e funzionale alla professione.

Consulente di web marketing: uno sguardo interno alla professione

Ora che di tempo dalla prima edizione ne è trascorso un po’ e che quella del consulente di web marketing è diventata una figura sempre meno mitologica e sempre più “integrata” nelle routine aziendali, il “manuale” edito da Dario Flaccovio Editore continua ad avere tra i principali vantaggi, oltre alla chiarezza e all’agilità, la concretezza con cui parla a chi aspiri a operare in questo campo e la capacità di fornire consigli e strumenti utili, identificare possibili aree di criticità, percorsi formativi e professionali ad hoc. Come si diventa consulente di web marketing? Ci sono iter universitari o di formazione migliori di altri per farlo? Che competenze tecniche e che soft skill sarebbe meglio possedere? Domande come queste, del resto, sono frequenti quando si entra nel territorio delle nuove professioni digitali, tanto più che il rischio concreto è di trovarsi davanti a definizioni labili e confini ancora più labili e sfumati  tra una specializzazione e l’altra.

È proprio in quest’ottica, allora, che sembra interessante la scelta di intervallare, nel testo, alla teoria e agli “esercizi pratici”, le testimonianze di professionisti del settore (Filippo Toso, Carlotta Silvestrini, Valentina Falcinelli, Rudy Bandiera, ecc.) che, se aggiungono un plus, è quello di fornire uno sguardo dall’interno, “da insider” quasi, alla professione.

Cosa (non) fa un consulente di web marketing

A leggere il “manuale” si ha come l’impressione, infatti, che sia più facile almeno a tratti spiegare cosa non è e cosa non fa un consulente di web marketing. Non è un programmatore, non è un SEO né un social media specialist o un copywriter. Possiede, però, delle soft skill in ciascuno di questi e in molti altri campi  e sono competenze trasversali e strategiche – spirito di cooperazione, autocontrollo, spirito d’iniziativa, intelligenza sociale, entusiasmo, capacità di problem solving, ecc. – che lo rendono una figura indispensabile quando si tratta di far approdare l’azienda al web marketing e di far collaborare diverse figure specialistiche, quando non addirittura di vincere le resistenze che in non poche realtà esistono ancora rispetto a questa forma “2.0” di marketing.

Una guida e degli strumenti concreti alla professione di consulente di web marketing

Il percorso che porta alla (buona) conclusione di una consulenza, insomma, è lungo e non privo d’ostacoli. Fermo restando che niente meglio dell’esperienza può insegnare al consulente di web marketing come portarlo a termine, il pregio del “manuale” è la praticità a cui già si accennava e la concretezza con cui prova ad aiutare chi muove i primi passi nel settore. Praticità e concretezza dei supporti visivi che vengono messi a disposizione del lettore, per esempio: dal Client Record Form – che il consulente alle prime armi può stampare, portare con sé e compilare al primo incontro con il cliente – al Web Consulent Canva © – una vera e propria road map che dovrebbe rendere più agevole il lavoro su quotidiano del consulente anche più pratico –, quello di Mazzù sembra essere un libroespanso” e che si espande attraverso siti web dedicati, materiali pensati ad hoc e appositamente scaricabili per venire incontro alle esigenze più pratiche della professione.

Da come si pensa e si costruisce un preventivo personalizzato, a come scegliere anche il “formato” visivo giusto per i propri documenti  in modo da costruire e trasmettere il proprio brand e passando ancora per come si analizza la situazione di un cliente e quella dei suoi competitor o come si prepara un brief, tante sono del resto le domande che possono affollare i pensieri di un consulente in erba e, perché no, quelli di un’azienda che stia valutando se affidarsi a una figura di questo tipo. Rispondere a queste domande richiederebbe una valutazione caso per caso: per farlo, viene offerta la possibilità di svolgere degli esercizi e controllarne i risultati all’interno di un gruppo Facebook gestito dall’autore e da altri professionisti del settore. L’approccio “operativo” del manuale, però, toglie però almeno l’imbarazzo di trovarsi spiazzati davanti a diagrammi, fasi della consultazione, acronimi – dal metodo SMART per fissare obiettivi Specifici, Misurabili, Attuabili, Realistici, Temporalmente definiti al ciclo PDCA, fatto di Plan, Do, Chech, Act che può rendere davvero efficace la propria consulenza –, tool indispensabili.

L’etica di un (buon) consulente di web marketing

Ben oltre il tecnicismo della materia e delle soluzioni offerte, però, umanità sembra essere quello che traspare da “Il primo manuale operativo per consulenti di web marketing”. Come «il bravo consulente di web marketing sa che i numeri […] analizzati da soli non vogliono dire nulla», l’esperienza sul campo deve aver convinto l’autore, infatti, a non sottovalutare il momento della consulenza di web marketing, prima di tutto, come momento di incontro e interazione umana. Da qui il focus sul cliente, sugli accorgimenti che aiutano a costruire una relazione fatta di fiducia, scambio, crescita reciproca e continua. È come dire che gli obiettivi di marketing si raggiungono quando, e se, sono raggiunti prima obiettivi “relazionali” tra azienda, suoi responsabili e consulenti. E c’è un dato incoraggiante in tutto questo: nel 35% dei casi le aziende che hanno richiesto una consulenza per il web marketing l’hanno poi interrotta, ma solo per raggiungimento degli obiettivi prefissati. Nella pratica della professione ci sono “stratagemmi” specifici che aiutano il consulente ad agire nella maniera più corretta quando, per esempio, il cliente pensa di sapere quello che vuole, ma quello che vuole non è quello che gli serve o quando è convinto che i risultati non arrivino, solo perché non arrivano nell’immediato e sono stratagemmi che, se non sono suggeriti dalla propria esperienza personale, possono essere suggeriti certo dall’esperienza di chi, come Mazzù, opera da anni nel campo.

La chiave di tutto, però, sta forse nella “consulenza etica” e le sue nove leggi. È la formula, un po’ “ad effetto”, con cui l’autore prova a riassumere quali siano elementi e obiettivi chiave di una consulenza, elementi e obiettivi che poco hanno a che fare con il semplice profitto – da parte del consulente di web marketing, almeno – e che molto hanno a che vedere invece con la costruzione di un successo che duri nel tempo –, successo che, questa volta sì, riguarda tanto il business di chi si è rivolto al consulente, quanto il consulente stesso. Quando si praticano i prezzi giusti, si impara a dire sì solo ai clienti giusti o a rispettare tempi e scadenze si gioca, in altre parole, un gioco win to win che fa bene al cliente, tanto quanto alla reputazione del consulente.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
×

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

loading
MOSTRA ALTRI