MacroambienteI trend e gli acquisti più gettonati dell’Amazon Prime Day 2022: alcuni dati

I trend e gli acquisti più gettonati dell'Amazon Prime Day 2022: alcuni dati

Amazon Prime Day 2022

Il 12 e il 13 luglio 2022 è stato riproposto l'Amazon Prime Day, 48 ore di shopping con prodotti scontati dedicati ai clienti Prime, e come ogni anno sono emersi alcuni insight e le preferenze dei consumatori.

Non è la prima volta che l’azienda fondata da Jeff Bezos sostiene che l’Amazon Prime Day dell’anno sia quello con maggiori vendite (rispetto agli altri, degli anni precedenti), a conferma del fatto che i consumatori, ormai da diverso tempo, prestano attenzione alle offerte e apprezzano effettuare acquisti online, in misura sempre maggiore. Alcuni dati relativi agli acquisti dei clienti Prime, in effetti, sembrano testimoniare il successo dell’evento.

Alcuni dati su acquisti e vendite durante il Prime Day 2022

Durante il Prime Day 2022, che si è svolto in due giorni (dalle 00.01 di martedì 12 luglio alle 23.59 di mercoledì 13 luglio), i clienti Amazon di tutto il mondo, con un abbonamento Prime, avrebbero risparmiato oltre 1,7 miliardi di dollari per un corrispettivo di oltre 300 milioni di prodotti venduti, come riportato nel comunicato stampa diffuso dall’azienda.

L’evento, molto atteso dagli utenti Prime per approfittare delle offerte, come sottolineato dal CEO di Amazon Worldwide Stores Doug Herrington, dà modo ai partner di vendita del marketplace perlopiù piccole e medie imprese – di ottenere maggiore visibilità e anche ricerche da parte degli utenti. Se i consumatori hanno speso più degli altri anni, non è soltanto Amazon ad aver guadagnato di più: anche i suoi partner di vendita, naturalmente, hanno potuto vedere i propri guadagni aumentare. 

Le varie aziende e i prodotti da loro venduti sono, come evidenziato ancora da Doug Herrington, molto importanti per la riuscita dell’evento; quest’anno hanno visto un aumento degli acquisti da parte dei consumatori già nelle tre settimane precedenti il Prime Day 2022: in quelle settimane i prodotti venduti dalle PMI presenti su Amazon sono infatti stati 100 milioni, per un totale di 3 miliardi di dollari.

Nei due giorni dell’evento, poi, sono stati più di 300 milioni i prodotti venduti sul marketplace (comprensivi di quelli a marchio Amazon).

I trend dell’Amazon Prime Day 2022

Secondo i dati diffusi da Amazon, a livello globale gli acquisti durante l’evento avrebbero riguardato più di 100mila prodotti al minuto, con un picco registrato martedì 12 luglio tra le 18 e le 19. 

Le categorie più acquistate a livello globale sono state quella dei prodotti per la casa, quella dell’elettronica di consumo, oltre a quella che ingloba i dispositivi Amazon come Echo e Fire TV.

I trend mondiali sono stati seguiti anche in Italia, confermando in buona parte le preferenze dei clienti anche durante altri Prime Day, come quello del 2018 per esempio. I prodotti più venduti sono stati, proprio come nel 2018, prodotti casalinghi e soprattutto per la pulizia della casa, tra i quali resta tra i più gettonati Finish per la lavastoviglie, ma non solo. Anche gli italiani, poi, esattamente come accaduto a livello mondiale, hanno mostrato particolare interesse per i dispositivi Amazon, a cui si aggiunge quello per l’igiene personale, come le testine per lo spazzolino elettrico Oral-B Cross Action. Tra i prodotti più acquistati, come riportato nel comunicato stampa, figura anche Caffè Borbone – miscela blu. 

Anche per il 2022 il Prime Day ha così riscosso successo tra i consumatori, pur senza ricorrere a iniziative particolari, come quella messa in atto per esempio nel 2019 quando Amazon ha regalato 10 euro in buoni regalo in cambio della cronologia web degli utenti/consumatori.

Altre notizie su:

© RIPRODUZIONE RISERVATA È vietata la ripubblicazione integrale dei contenuti

Resta aggiornato!

Iscriviti gratuitamente per essere informato su notizie e offerte esclusive su corsi, eventi, libri e strumenti di marketing.

loading
MOSTRA ALTRI