Martedì 02 Marzo 2021
OpportunityAmazon Women in Innovation: la terza edizione della borsa di studio dedicata alle giovani donne

Amazon Women in Innovation: la terza edizione della borsa di studio dedicata alle giovani donne

Pubblicate scadenze e modalità di accesso alle borse di studio "Amazon Women in Innovation", ideate per sostenere giovani studentesse nelle discipline STEM.

Al via i bandi dedicati alle borse di studio

L’iniziativa del gigante dell’ ecommerce punta a favorire l’ innovazione supportando giovani donne nelle discipline STEM (scienze, tecnologia, ingegneria e matematica). L’azienda ha annunciato il lancio del bando della terza edizione della borsa di studio Amazon Women in Innovation“, rivolta alle studentesse meno avvantaggiate.

Amazon women in innovation: l’impegno dell’azienda per la comunità

“Amazon Women in Innovation” consiste nello stanziamento di 6mila euro l’anno, per tre anni, destinato a quattro studentesse di diversi atenei italiani. Oltre al supporto economico, l’azienda offre anche il supporto di una mentor che le guiderà nello sviluppo di competenze utili nel mondo del lavoro.

Coloro che intendano partecipare al bando di accesso alla borsa di studio “Amazon Women in Innovation” possono presentare domanda in alcuni atenei italiani: Politecnico di Torino, Politecnico di Milano, Università di Roma Tor Vergata” e da quest’anno anche Università degli Studi di Cagliari.

L’iniziativa “Amazon Women in Innovation” è parte di un programma più ampio, “Amazon in che Community“, che mira a offrire alle nuove generazioni le competenze per avere successo nel mondo digitale. Con quest’iniziativa, giunta alla sua terza edizione, l’azienda offre delle borse di studio all’interno di università ubicate nelle città in cui vi sono alcuni punti di riferimento, come per esempio la propria sede corporate (Milano), il centro di sviluppo (Torino), un centro logistico urbano (Roma) e, infine, il centro di assistenza clienti (Cagliari).

 come candidarsi

Per inoltrare la propria candidatura è possibile seguire alcune informazioni utili divulgate da Amazon. Come si può leggere nel comunicato dell’azienda, verranno prese in considerazione presso il Politecnico di Milano le candidature delle studentesse che «entro la scadenza del bando siano immatricolate per la prima volta all’a.a. 2020/2021 ai corsi di laurea in Ingegneria Matematica e in Ingegneria Informatica del Politecnico di Milano, abbiano sostenuto e regolarmente registrato in carriera almeno 20 CFU utili al conseguimento del titolo e abbiano riportato una media pesata degli esami utili al conseguimento del titolo non inferiore a 24/30». La scadenza per la presentazione della domanda è fissata al 31 marzo 2021.

Le giovani che desiderino concorrere presso il Politecnico di Torino dovranno presentare la propria candidatura entro il 15 marzo 2021, «avendo effettuato la prima immatricolazione al sistema universitario nell’a.a. 2020/2021 al corso di laurea in Ingegneria Informatica (Computer Engineering) presso il Politecnico di Torino». Le studentesse che intendano candidarsi devono inoltre aver conseguito almeno 20 CFU, utili al conseguimento del titolo, alla data del 27/02/2021 e aver riportato una media ponderata degli esami utili al conseguimento del titolo non inferiore a 24/30.

Possono invece presentare la propria domanda presso l’Università di Roma Tor Vergata le studentesse che alla data di scadenza del bando «siano immatricolate per la prima volta all’a.a. 2020/2021 al corso di laurea in Ingegneria Informatica oppure al corso di laurea in Ingegneria di Internet presso l’Università degli Studi di Roma “Tor Vergata”; abbiano conseguito e regolarmente verbalizzato almeno 18 CFU utili al conseguimento del titolo e abbiano riportato una media pesata degli esami utili al conseguimento del titolo non inferiore a 26/30», come si legge nel comunicato di Amazon. Le domande dovranno pervenire entro il 10 marzo 2021. Tale università escluderà dalla selezione le studentesse che abbiano «ricevuto in precedenza sanzioni a seguito di presentazione di dichiarazioni mendaci finalizzate al conseguimento di benefici per il diritto allo studio ovvero per i quali è stata erogata una sanzione disciplinare».

Per concorrere presso l’Università degli Studi di Cagliari, facendo pervenire la propria domanda entro il 12 marzo 2021, le studentesse devono essersi «immatricolate regolarmente per la prima volta all’a.a.2020/2021 presso l’Università degli Studi di Cagliari al corso di laurea in Ingegneria Elettrica, Elettronica ed Informatica online e in presenza (blended)», devono aver conseguito e regolarmente verbalizzato almeno 18 CFU, presenti nel piano di studi e utili al conseguimento del titolo, entro il 12/03/2021 e devono aver riportato una media ponderata degli esami utili al conseguimento del titolo non inferiore a 26/30.

© RIPRODUZIONE RISERVATA E' vietata la ripubblicazione integrale dei contenuti

Resta aggiornato! Ricevi gratuitamente le ultime news e le offerte esclusive per corsi, eventi e libri in ambito marketing e comunicazione.

ISCRIVITI ai nostri canali:

© Inside Marketing 2013 - 2021 è un marchio registrato ® P.iva 09229251211
loading
MOSTRA ALTRI