MacroambienteUn giornale da piantare: informazione sostenibile

Un giornale da piantare: informazione sostenibile

Il giapponese The Mainichi è il primo giornale che fiorisce se interrato. L’obiettivo? Sensibilizzare su ambiente e sostenibilità.

Un giornale da piantare: informazione sostenibile

Dimenticate la massima -così nota a chi si occupi di giornalismo o ne sia semplicemente appassionato- secondo cui il giornale del giorno prima è buono solo ad incartare il pesce. Ora, dopo aver letto il quotidiano, lo si può piantare e aspettare che fiorisca, dando un utile contributo alla causa green. La novità arriva dal Giappone ed è The Mainichi, un green newspaper completamente realizzato con materiali riciclati, con un inchiostro ottenuto da sostanze vegetali e con semi pressati e resi compatti tra le pagine, pronti a germogliare una volta che le pagine già lette saranno interrate.

Dietro il primo giornale piantabile, però, c’è un’idea editoriale ben più precisa: “il mondo è oppresso da riscaldamento globale, stress e inquinamento – spiega l’editore di The Mainichi nel video di presentazione del giornale – e noi vogliamo limitare i danni. Abbiamo capito che molti problemi possono essere risolti incrementando la quota di verde”. Il giornale ‘green’, quindi, altro non è che un incentivo per i suoi lettori a intraprendere uno stile di vita sostenibile, anche a partire da gesti semplici come riciclare la carta su cui è stato stampato il quotidiano di fiducia. Non a caso The Mainichi ha progressivamente aumentato il numero di notizie dedicate a piante e giardinaggio, ambiente e sostenibilità, puntando anche, attraverso una strategia di contenuto, a un target più sensibile ai temi ‘green’. Il primo step del metodo Mainichi -spiegano nello stesso video- è capire quello che si è appena letto: solo dopo si potrà piantare il giornale per intero o a brandelli, innaffiarlo e prendersene cura aspettando che germogli.

I benefici? Sono duplici: piantando The Mainichi non si renderà solo più verde il proprio balcone, il parco preferito, la propria città, ma si taglierà notevolmente sul numero di rifiuti. Per questo l’idea di un giornale tutto ‘green’ si porta dietro nuove opportunità economiche, giurano gli editori. E i numeri sembrano dar loro ragione: The Mainichi ha visto aumentare la sua tiratura a 5 milioni di copie al giorno e i nuovi lettori sono fruttati 80 milioni di yen (circa 600 mila euro, ndr) di guadagno extra. Senza contare l’impatto sociale di un giornale ‘verde’, già adottato da numerose scuole giapponesi per trasmettere ai più piccoli una dovuta sensibilità verso i temi del riciclo, del rispetto della natura e dell’ambiente, oltre il piacere di leggere per informarsi.


Virginia Dara
A cura di: Virginia Dara Autore Inside Marketing
© RIPRODUZIONE RISERVATA E' vietata la ripubblicazione integrale dei contenuti

Corsi Formazione

Tutti i corsi
Le vostre Opinioni